QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 18°21° 
Domani 20°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 23 settembre 2017

Cronaca domenica 10 settembre 2017 ore 10:25

Elba sfiorata da maltempo, dramma a Livorno

Un'immagine di Livorno devastata dal maltempo

Cinque morti accertati e almeno quattro dispersi, bilancio destinato ad aumentare. I traghetti viaggiano regolarmente, collegamenti a rischio lunedì

PORTOFERRAIO — Era purtroppo fondata l'allerta meteo diffusa dalla Protezione Civile per  le giornate di sabato 9 e domenica 10 settembre. Il maltempo ha solo sfiorato l'isola d'Elba, ma ha colpito pesantemente la città di Livorno.

"E' ad ora di cinque morti e quattro dispersi - si legge in una ANSA delle 10.27 - i il bilancio dell'ondata di maltempo che ha colpito la zona di Livorno, secondo i vigili del fuoco della città toscana. Quattro corpi sono stati trovati in uno scantinato di via Nazzario Sauro, un corpo è stato trovato in via della Fontanella nella zona di Monterotondo-Montenero. Risultano inoltre tre dispersi, tra i quali una ragazza". Un bilancio che, purtroppo, potrebbe essere destinato ad aumentare.

Strade allagate, automobilisti rimasti intrappolati, fango, smottamenti. Le immagini che arrivano dai social media sono terribili.

Per chi viaggia da e per l'isola d'Elba la situazione è in evoluzione e sottoposta a aggiornamenti continui, vista la possibilità di peggioramenti per l'allerta meteo che durerà fino alla mezzanotte di domenica: fermo l'aliscafo Toremar, regolari per il momento i traghetti, a parte una corsa di Elba Ferries da Piombino saltata per motivi non legati al maltempo. Sulle strade, priblemi a Vicarello dove la FIPILI è chiusa dalle 7 di questa mattina per straripamenti.

Per quanto riguarda le condizioni del mare, infine, la sala operativa della Capitaneria di Porto annuncia un peggioramento che potrebbe anche portare alla interruzione dei collegamenti nella mattinata di lunedì 11 settembre. La notizia, ovvimente, è in aggiornamento

Tag