QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 17°21° 
Domani 21°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 22 settembre 2017

Attualità domenica 16 luglio 2017 ore 14:00

La Polizia Stradale deve tornare

La denuncia del Movimento 5 Stelle Isola d'Elba 2.0 : "Carenza di sicurezza all'Elba dal punto di vista della circolazione stradale"

PORTOFERRAIO —  C'è carenza di sicurezza all'Elba dal punto di vista della circolazione stradale. A denunciarlo è Il Movimento 5 Stelle Isola d'Elba 2.0  con una propria nota. "La chiusura del distaccamento di Polizia Stradale ne è il motivo principale; che le cose stiano così  è evidente in base anche agli ultimi due casi gravi accaduti nei giorni scorsi:  uno nei pressi della Biodola, con un incidente che ha visto coinvolto un 20 enne chiaramente ubriaco, ed uno nei pressi delle Grotte ,con un 20 enne che circolava da qualche mese con una moto senza telaio e con targa rubata (intervento dei Carabinieri) e senza assicurazione ; solo per fortuna non c'è scappato il morto".

"Recentemente - aggiungono i 5 stelle -  anche lo stesso Dirigente della Polizia Stradale di Livorno con una sua comunicazione ha fatto  presente la necessità che vengano potenziati i distaccamenti locali che hanno visto durante l’inverno un loro depotenziamento. Una forma a nostro avviso di riconoscimento dello stato d’emergenza a scapito della sicurezza stradale e collettiva inevitabilmente colpita da queste decisioni che hanno visto il parere negativo di molti  dei diretti interessati ,quali gli operatori locali e lo stesso viceprefetto di Portoferraio" .

"La situazione sta sfuggendo di mano:  la PS non ha più in dotazione gli strumenti per fare controlli come si deve tipo l'etilometro, non vengono più effettuati controlli specifici sui mezzi pesanti ora 'liberi' di circolare in barba ai tempi di guida e di riposo, ai sovraccarichi, alle merci sottoposte a regime di temperatura controllata (visti i periodi di grande caldo, le merci si deteriorano più velocemente, poi vengono immesse nel consumo generale in ristoranti e supermercati). Vengono a mancare i controlli sui mezzi che trasportano merci pericolose come carburanti o materiali di risulta da escavazioni e lavori di edilizia, vi sono meno controlli su strada soprattutto nei tratti dove generalmente venivano riscontrate le maggiori infrazioni, vengono inoltre a mancare altri tipi di controlli specifici presso officine e rivendite auto legati alla circolazione".

"Vorremmo sapere dov'è il risparmio  - affermano ancora i rappresentanti elbani del Movimento 5 Stelle - quando abbiamo agenti che vengono in trasferta da Livorno e tra l’altro anche in ritardo rispetto agli anni scorsi, a costi sicuramente maggiorati in quanto verranno alloggiati in alberghi a un costo minimo di € 100 a pernottamento oltre a percepire un indennità di missione molto più alta delle semplice ore di prestazione straordinaria. Quindi i risparmi dove sono? Forse quelli che finiscono per ricadere letteralmente sulla pelle,  in senso letterale,  della comunità. Risparmi ci sarebbero stati sicuramente se comunque il distaccamento invece di esser chiuso avesse potuto essere trasferito al piano rialzato del palazzo della Prefettura. Spese di gestione già in corso e pertanto nessuna spesa aggiuntiva, e con tanto di parere favorevole da parte del Demanio. Inoltre nel vecchio stabile poco prima che venisse chiuso il distaccamento sono stati riforniti 3mila litri di benzina. Che fine faranno?"

"Per risparmiare circa 30 mila euro ( di cui 14mila d’affitto ) l 'anno quante infrazioni rimarranno impunite? Quanto in termini di spese sanitarie di danni al patrimonio ancora più gravi ,di vite umane ci costerà questa decisione? Chiediamo a nome della comunità Elbana che il distaccamento venga immediatamente ristabilito. Una decisione che non fa altro che ristabilire quanto un territorio soggetto a discontinuità come il nostro ha necessità vitale da mantenere come il tema  della sanità e quello ambientale, questioni che  - concludono i 5 Stelle - toneremo ad affrontare nei prossimi giorni".

Tag