QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 19°24° 
Domani 22°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 27 settembre 2016

Attualità giovedì 04 febbraio 2016 ore 18:57

Orto comunale a Marciana Marina

Il comune elbano è fra i 47 toscani che hanno aderito al bando della Regione e che riceveranno un finanziamento per creare un orto pubblico

MARCIANA MARINA — La Giunta regionale ha approvato le linee guida per la realizzazione dell'iniziativa "Centomila orti in Toscana" per la cui attuazione ha stanziato quasi 3 milioni di euro da utilizzare da qui al 2018. Sono stati approvati sia il modello di bando che permetterà ai Comuni di selezionare i soggetti che gestiranno i vari complessi di orti, sia quello che servirà ad assegnarli ai cittadini che ne faranno richiesta.

"Vogliamo ottenere un miglioramento della salute dei cittadini e contribuire al mangiare sano - spiega il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi - ma anche creare luoghi di aggregazione e di socialità che verranno frequentati da pensionati e da giovani agricoltori".

Dopo i sei Comuni pilota l'iniziativa sarà allargata anche alle altre 41 amministrazioni che hanno manifestato la volontà di aderire al programma e fra queste spicca il comune elbano di Marciana Marina.

"Contiamo di consegnare i primi appezzamenti agli ortisti entro la fine dell'anno - spiega l'assessore regionale all'agricoltura, Marco Remaschi - e agli altri Comuni interessati dico che c'è ancora tempo perchè manifestino all'Anci la loro volontà di aderire".

I singoli orti avranno una dimensione tra i 50 e un massimo di 100 metri quadrati, i complessi di orti ne conterranno tra i 20 e i 100, mentre ai Comuni andrà un finanziamento compreso tra i 50 e i 100mila euro, che rappresenterà circa l'80% delle risorse necessarie. Si tratta di cifre indicative: quelle esatte saranno contenute nella delibera attuativa che la Giunta adotterà a fine febbraio.

Ecco l'elenco dei 47 Comuni, compresi i 6 capofila, che hanno finora aderito all'iniziativa, suddivisi per provincia:

Provincia di SIENA: Siena, Sarteano, Asciano, Montalcino.

Provincia di GROSSETO: Grosseto, Massa Marittima, Castiglione della Pescaia, Semproniano.

Provincia di AREZZO: Arezzo, Sansepolcro, Poppi.

Provincia di FIRENZE: Firenze, Bagno a Ripoli, Capraia e Limite, Pontassieve, Barberino di Mugello, Calenzano, Scandicci, Calenzano, Campi Bisenzio, Fucecchio, Borgo San Lorenzo, San Casciano Val di Pesa, Impruneta, Barberino Valdelsa.

Provincia di PISA: Pisa, Santa Croce sull'Arno, Pomarance, Cascina, Castelfranco di Sotto, Ponsacco, Pontedera, Calci.

Provincia di LIVORNO: Livorno, Rosignano Marittimo, Marciana Marina, Castagneto Carducci, San Vincenzo.

Provincia di LUCCA: Viareggio, Camaiore, Capannori, Borgo a Mozzano.

Provincia di PISTOIA: Pistoia, Serravalle Pistoiese, Quarrata, Pieve a Nievole.

Provincia di PRATO: Prato.

Tag