QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 11° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 24 novembre 2017

Attualità lunedì 11 settembre 2017 ore 07:15

Elba protagonista alla tv olandese

La televisione nazionale olandese NPO 2 ha girato un documentario sull'isloa dove si parla di vino in anfora e di granchi frulloni

MARCIANA MARINA — La televisione nazionale olandese NPO 2 (equivalente alla nostra Rai 2) dedicherà una delle puntate – la terza dl 2017 - del suo seguitissimo programma “'Gort over de Grens”, un viaggio-documentario televisivo sull’Italia, all’Isola d’Elba e in particolare al vino Hermia in anfora prodotto dall’Azienda Arrighi di Porto Azzurro, al quartiere del Cotone di Marciana Marina e alla zuppa di granchi favolli (o frulloni, come vengono chiamati a Marciana Marina) cucinata dalle donne cotonesi.

Come spiega Pascal Horbach, producer per NPO2 SKYHIGH TV, «nel programma ci concentriamo sulle tradizioni Italiane, i vini, la cucina, la religione, la famiglia, l'agricoltura, le citta d'arte e altri luoghi di interesse particolare. All’Isola d’Elba, dove abbiamo contattato Legambiente Arcipelago Toscano per avere informazioni, “dritte” e indicazioni, non ci è servito praticamente null’altro che l’allegria tipica elbana. Il programma parla in genere della simpatia di voi Italiani e la vostra “arte” del vivere bene. L’Elba, Marciana Marina e il Cotone sono davvero belli e ospitali».

Alle riprese ha partecipato Edoardo Mazzantini che ha pescato i granchi “frulloni” agli scogli dell’Omo, poi i crostacei sono stati cucinati - Km Zero - dalle donne cotonesi che hanno provveduto anche ad apparecchiare un tavolo nella piazzetta dello scalo del Cotone.

Le case a picco sul mare, gli scogli e lo scalo del Cotone sono diventati così un set televisivo magnificamente preparato da madre natura, dalla storia e dalle donne cotonesi, un scenario che ha davvero impressionato la troupe televisiva olandese, evidentemente molto soddisfatta per la qualità delle riprese e per la storia che hanno potuto raccontare attraverso un vino che ricorda quello prodotto da uno schiavo romano e ai granchi che riportano alla tradizione e alla storia viventi del Cotone.

La marinese Miriam Tondi, che ha coordinato l’organizzazione dei preparativi al Cotone ha concluso: "Bellissima esperienza. Ci siamo divertiti moltissimo."

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità