QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 9° 
Domani 11°12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 18 dicembre 2017

Attualità mercoledì 25 gennaio 2017 ore 17:20

Stangata da 10 milioni sui comuni elbani

La ripartizione del ​Fondo di solidarietà per i comuni elbani resa nota dal Ministero dell'Interno è negativa per oltre 10 milioni di euro

PORTOFERRAIO — I comuni elbani dovranno essere solidali per oltre 10 milioni di euro con gli altri comuni italiani. E' quanto emerge dai dati pubblicati ieri dal ministero dell'Interno relativi al fondo di solidarietà di 5,8 miliardi su scala nazionale, destinato ed essere ripartito tra i comuni dello stivale secondo i nuovi parametri. 

Il fondo è frutto dell'aumento del peso dei parametri standard (dati dalla differenza fra capacità fiscali e fabbisogni di ogni ente) mitigati dall'accordo sulla clausola che impedisce tagli (o aumenti) superiori al 4% rispetto al 2016 nel complesso delle risorse di base, date dai gettiti Imu e Tasi ad aliquota standard oltre che dal fondo di solidarietà.

Osservando il dato complessivo del 2017, comprensivo anche del ristoro TASI abitazione principale, sono 28 i comuni toscani con un fondo di solidarietà comunale negativo e tra questi si confermano tutti e 8 i comuni elbani.

Regioni e Province avranno tempo 60 giorni dalla pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale, mentre per gli enti locali la scadenza è fissata al 30 giugno prossimo.

Il calcolo di quanto uscirà dalle casse comunali elbane per essere ripartito agli altri comuni si compone della quota 2017 calcolata sul gettito I.M.U. stimato, dalla quota risultante dalla perequazione delle risorse con applicazione dei correttivi e dalla quota risultante dai ristori per minori introiti I.M.U. e T.A.S.I. più l'accantonamento per le eventuali rettifiche 2017.

Il prelievo non arriva a sorpresa ma dovrebbe essere già stato messo a bilancio per l'anno in corso, e quasi tutti i Comuni lo hanno fatto, ma l'esborso potrebbe non fermarsi qua poichè il decreto del presidente del consiglio dei ministri è ancora in fase di approvazione.

I numeri elbani. E' Campo nell'Elba il comune che dovrà sborsare di più con -2.416.917 euro, a seguire Capoliveri -2.070.318 euro, poi Marciana -1.207.505 euro, quindi Rio Marina -1.013.936 euro, seguito da Portoferraio che dovrà versare -1.009.475 euro, Marciana Marina -947.307 euro e Porto Azzurro -848.475 euro, chiude Rio nell'Elba -517.592 euro, per un totale isolano di -10.031.525 euro.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Sport

Attualità