QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 20°29° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 27 giugno 2016

Cronaca giovedì 25 febbraio 2016 ore 15:03

Rinasce il castello del Volterraio

Foto di: Angelo Nencioni

Dopo un anno di lavori e un milione di euro per la ristrutturazione ha aperto oggi alle visite il castello del Volterraio

PORTOFERRAIO — Ci sono voluti 1.200 metri di sentiero accidentato per scalare i 200 metri di dislivello che portano alla cima ma la vista che si apre dai ballatoi del restaurato castello del Volterraio vale la camminata. Il panorama che si dipana copre mezza isola d'Elba con una spettacolare veduta d'insieme del golfo di Portoferraio fino alla valle di Bagnaia e oltre.

Nonostante il tempo inclemente erano una trentina le persone invitate dal Parco Nazionale Arcipelago Toscano per l'apertura in anteprima del complesso fortilizio dopo la conclusione del primo lotto di lavori. Un anno di tempo, dall'ottobre 2014 al novembre 2015 per riportare alla luce e rendere fruibili i ballatoi superiori, le costruzioni interne e la chiesetta che si trova dentro le mura.

E' stato il presidente del Pnat, Giampiero Sammuri, a aprire ufficialmente le porte: "Sono contento di dare il via a questo periodo sperimentale di visite, rimane ancora del lavoro da fare ma il castello è praticamente ultimato e l'area è fruibile. Devo ringraziare l'architetto De Luca e il progettista Gallo per aver seguito i lavori e per il grande impegno che hanno messo per portare a termine l'opera".

Il progetto è costato un milione di euro divisi in due lotti da 500mila ciascuno: con il secondo lotto, la cui gara per l'affidamento lavori comincerà entro marzo, verranno sistemati i tre sentieri di accesso al castello e verrà consolidata la chiesa esterna. I lavori dovrebbero cominciare nel periodo di giugno e luglio. 

Ancora una parte dello scavo riguarderà la parte interna del castello, ciò comporterà la chiusura per un paio di mesi, ma il resto dei lavori verrà effettuato all'esterno della struttura. 

Il Pnat gestirà anche le visite guidate che saranno disponibili solo su prenotazione al costo promozionale di 7 euro a persona. Dagli uffici dell'Infopark (a Portoferraio o a Rio Elba) i visitatori saranno portati con una navetta nel punto di accesso ai sentieri e da lì, accompagnati da una guida del Parco, potranno visitare il castello e ammirare l'Elba come non è possibile altrove.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata

Tag