QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 10°22° 
Domani 21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 30 settembre 2016

Cronaca martedì 05 gennaio 2016 ore 15:50

Neonato trasferito d'urgenza a Pisa

Un bambino di un mese e mezzo è stato trasferito ieri in nave a causa di una crisi respiratoria, il Pegaso non poteva volare a causa del vento

PORTOFERRAIO — Una grave crisi respiratoria ha colpito un neonato di un mese e mezzo nella giornata di ieri, al punto che si è reso necessario il suo trasferimento nel reparto di neonatologia di Pisa. Il piccolo è al momento ancora sedato e intubato ma i medici di Cisanello sono ottimisti e pronosticano un recupero in pochi giorni.

La crisi, dovuta a una bronchiolite, non è una patologia rara, al momento altri tre neonati sono in cura a Portoferraio per lo stesso motivo, ma l'episodio è stato di particolare gravità anche per la condizione di nascita prematura del piccolo e dopo qualche ora di osservazione si è deciso per il trasferimento.

L'ostacolo maggiore che si è presentato nella serata di ieri era però il forte vento che ha impedito al Pegaso di sollevarsi in volo facendo dirottare il piccolo malato sul traghetto per il passaggio a Piombino dove è stato preso in consegna dal personale dello Sten, il servizio di trasporti che si occupa della fascia neonatale, per essere immediatamente trasferito a Pisa.

"La dimostrazione di grande efficienza del sistema - commentano dall'ospedale di Portoferraio - devo ringraziare il personale dello Sten e dell'ospedale pisano per la disponibilità a accogliere il bambino. Il servizio medico ha funzionato bene facendo collaborare diversi ingranaggi della macchina di assistenza e questo ci lascia soddisfatti".

La bronchiolite non è rara nei primi mesi di vita e normalmente viene trattata con cicli di aerosol e terapie cortisoniche.

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata

Tag