QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 13°14° 
Domani 10°12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 16 dicembre 2017

Politica mercoledì 06 dicembre 2017 ore 19:57

"L'ultima risposta prima degli auguri"

Roberto Marini

Un ironico Roberto Marini ribatte alle affermazioni del segretario del circolo PD Paolo Andreoli: "Siete un pò confusi, ma ormai è Natale"

PORTOFERRAIO — Un'ultima risposta e un augurio di buon Natale. Così il vicesindaco e assessore alla cultura del comune di Portoferraio Roberto Marini risponde alla nota del segretario del circolo PD di Portoferraio, Paolo Andreoli.

"Gentile Consigliere Andreoli - risponde ironicamente Marini -  evidentemente lei è un po' confuso: la Cosimo è la società partecipata del comune e quindi, come un amministratore di vecchio pelo dovrebbe sapere, è il braccio operativo dell’indirizzo dato dal comune, non certo un soggetto autonomo.

Purtroppo, da ciò che lei dice, e mi perdoni se lo evidenzio, si intuisce che non sapeva neanche di averla una partecipata, ma oggi c’è e , come lei stesso asserisce, con il Comune programma , pulisce, diserba , manutiene , gestisce i beni culturali , secondo gli indirizzi dell’amministrazione e più in particolare dell’assessorato alle partecipate.

Non capisco, poi, l’epiteto “ furbetto della politica”; sarà che per me i furbetti della politica sono altri, non chi lavora … con buona pace di chi “ rosica”.

A mancare di eleganza, infine, non è certo il sottoscritto, ma chi prima, con la stessa grazia di un elefante dentro una cristalleria, spara sulla partecipata, poi la loda; spara sui volontari, poi li loda; spara sulla ProLoco, poi la loda.

Con delicatezza Natalizia, due cose le voglio rammentare, ma non se ne abbia, anzi, mi scuso prima: quando avete aperto l’enoteca avete dimenticato di dotarla di servizi igienici (salvo orribile bagno chimico) e quanto al taglio dell’erba le evidenzio che non erano centimetri, ma metri d’erba e infinite piante infestanti che avevate dimenticato lì nei dieci anni del vostro mandato.

Mi congedo - conclude Roberto Marini  - ma non prima di averLe augurato buone feste".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Attualità