QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 14°17° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 26 marzo 2017

Attualità mercoledì 11 gennaio 2017 ore 16:59

​Il progetto Agrifood del Foresi

La valorizzazione dei prodotti locali come occasione per l'alternanza tra scuola e lavoro degli studenti dell'Alberghiero

PORTOFERRAIO — Nei giorni scorsi, infatti, è stato presentato a Donoratico, presso la Cooperativa agricola Terre dell’Etruria, il progetto del Polo tecnico professionale Agrifood che vede coinvolti, insieme al Foresi, gli istituti alberghieri Mattei di Rosignano, Einaudi Ceccherelli di Piombino e l'agrario Cattaneo di Cecina. 

Obiettivi del progetto sono la trasmissione delle conoscenze, delle tipicità e la valorizzazione delle eccellenze agroalimentari del territorio. Sono previste azioni di: formazione degli alunni sulle risorse enogastronomiche di eccellenza del territorio attraverso l'interazione tra aziende e istituti scolastici, partecipazione degli istituti scolastici a manifestazioni enogastronomiche della Toscana negli stand aziendali e come supporto alle iniziative promozionali, preparazione di piatti a cura dei tre istituti alberghieri valorizzando i prodotti delle aziende locali. 

Il percorso di alternanza tra scuola e lavoro fa perno sulla metodologia che coniuga le competenze acquisite in classe alle conoscenze sul campo lungo la filiera agroalimentare. All'appuntamento di Donoratico, il Foresi era presente con una delegazione di tre studenti (Arrighi, Lupi e Vacca) della classe IV Eno e IV Sav dell'istituto Alberghiero, accompagnati dai docenti Michela Assante e Luca Panerini. 

I nostri studenti, insieme ai colleghi di Piombino e Rosignano, hanno offerto un coffee break ai partecipanti. Nel corso del lavoro, il Foresi ha individuato la Cipolla di Patresi, quale tipicità locale, grazie alla collaborazione dell'azienda Francesco Giordano di Schiopparello di Biagio Giordano, dell'Hotel Belmare di Patresi di Vincenzo Anselmi e del prof. Agostino Stefani (Scuola Sant’Anna) che promuove insieme al Parco il re-insediamento di prodotti autoctoni.

Tag