QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 16°26° 
Domani 17°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 25 maggio 2018

Politica sabato 21 aprile 2018 ore 00:17

Ferrari e Marini: "Non c'è nessuna crisi"

Mario Ferrari e Roberto Marini

Conferenza stampa congiunta per chiudere le polemiche. Ferrari: "Solo dialogo costruttivo". Marini: "Grazie al sindaco per l'apertura dimostrata"



PORTOFERRAIO — Una conferenza stampa per sancire l'unità di intenti della amministrazione comunale di Portoferraio nei confronti degli avvenimenti degli ultimi giorni. Il sindaco Ferrari e il suo vice Marini si sono presentati davanti ai giornalisti nella mattinata di venerdì 20 aprile per chiarire la situazione interna alla amministrazione comunale. Soprattutto due le questioni che hanno ingenerato discussioni. "La prima - ha detto Ferrari alla stampa presente -  è la ormai nota questione del piano sanitario. Credo col comunicato di ieri di aver chiarito la volontà di  massima apetura a discutere, ma anche di aver stigmatizzato le strumentalizzazioni di altri sindaci che  avevano già approvato il documento in conferenza, o che addirituta non avevano mai partecipato a nessuna delle consulte convocate sulla sanità. Ho ricevuto intanto delle osservazioni delle quali terremo sicuramente conto. Avremo modo di avere accesso anche al cronoprogramma di attuazione , che sarà assolutamente esplicativo dei contenuti del piano. Verrà convocata prima una nuova conferenza dei sindaci per illustrarlo." 

Qui la notizia più importante: una nuova conferenza dei sindaci, per chiarire definitivamente dubbi e rispettive posizioni.

"È urgente un passaggio intermedio con gli altri sindaci - ha detto Ferrari - Dopo la valutazione del crono programma e soltanto dopo potrà essere firmato l'accordo". Una  nuova conferenza dei sindaci, dunque, che potrebbe essere fissata già per martedì 24 aprile.

Anche Roberto Marini ha usato toni rassicuranti in conferenza stampa su questo argomento: "Non parlerei di frattura all' interno della maggioranza - ha detto il vice sindaco -  c'è stato soprattutto un contributo alla discussione sulla sanità, e  ringrazio il sindaco per l'apertura dimostrata e per averci ascoltato. Abbiamo redatto un contributo scritto che sarà preso in considerazione prima della chiusura definitiva dell'accordo".

"Il nostro contributo  - ha voluto aggiungere Marini - non esclude comunque il fatto che siamo in presenza di una base su cui lavorare".  "Mi auguro che stavolta i sindaci siano tutti presenti - ha chiosato sull'argomento Mario Ferrari -  perché nelle statistiche delle presenze qualcuno di loro risulta non essere mai stato ad una conferenza dei sindaci sulla sanità. Attendiamo dunque il loro fattivo contributo alla discussione, portato direttamente in assemblea e non con uscite estemporanee sulla stampa".

Il secondo argomento di discussione all'interno della maggioranza riguardava la società partecipata Cosimo de' Medici. "A noi interessa una società solida che continui a fornire adeguati servizi - ha voluto precisare il sindaco Ferrari - per quanto riguarda la situazione contabile abbiamo instaurato una attività  di controllo, che  ha messo in evidenza come stanno le cose.  A conclusione dei controlli se riscontreremo irregolarità prenderemo provvedimenti.  Le dimissioni di Rossi? Dipendono solo da lui - ha concluso il sindaco -  Nessuno ha il potere di influenzare le sue scelte, in quanto consigliere comunale eletto dal popolo".

"La Cosimo de' Medici sta lavorando per noi in maniera ottima - ha tenuto a sottolineare Marini -  è una società sana, ed il debito  che abbiamo ereditato dal passato vedremo di affrontarlo con coscienza come stiamo facendo".

"Guardiamo intanto cosa è accaduto  al Forte Falcone,  guardiamo tutti gli importanti  obiettivi raggiunti in questi quattro anni - ha aggiunto il vice sindaco -   una partecipata che per troppo tempo è andata  a passo ridotto oggi va molto più velocemente ed efficientemente; riguardo ai conti ,  quelli relativi alla nostra amministrazione  sono a posto e quindi mi sento di rassicurare tutti che se qualche problema c'è, ci risulta che arrivi dal passato.  Infatti stiamo analizzando la documentazione,  verificando dal 2014 agli anni indietro e riguardo a che cosa sia  accaduto i numeri li abbiamo abbiamo ben presenti:  ci troviamo infatti a dover  risolvere ciò che gli altri hanno consumato nelle legislature precedenti.   Diciamo che anche la Cosimo è stato uno strumento per un tentativo di divisione di questa maggioranza  - ha voluto concludere Marini - ma questa maggioranza non è divisa, anzi i problemi ci fanno essere ancora più uniti e coesi, specialmente quando si tratta di qualcosa determinato da   altri e che ci ritroviamo sul nostro tavolo".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità