QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 12°14° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 08 dicembre 2016

Attualità lunedì 29 febbraio 2016 ore 12:02

Edilizia scolastica, è scontro in Comune

Duro scontro fra giunta e opposizione nel consiglio comunale di questa mattina quando si è arrivati a parlare delle scuole comunali

PORTOFERRAIO — Era uno dei punti più attesi all'ordine del giorno del consiglio comunale che si è tenuto questa mattina al primo piano della Biscotteria. La discussione sullo stato degli istituti scolastici di Portoferraio ha infiammato gli animi fra le opposizioni e la giunta comunale.

Due mozioni hanno trattato il tema: una presentata dal gruppo Cosetta Pellegrini Sindaco circa lo stato degli interventi sulla scuola elementare di San Giovanni e un'altra dalla consigliere Alessia Del Torto sulla scuola materna di San Giuseppe vecchio. In ambedue si domandava a che punto sono gli interventi di messa in sicurezza e come si intende finanziare le opere.

La risposta è stata affidata all'assessore all'istruzione Adonella Anselmi: "Dopo il primo crollo nella struttura di San Giovanni i lavori sono partiti subito ma durante l'esecuzione c'è stato un ulteriore crollo che ha rallentato l'intervento. Le opere dovevano essere finanziate con gli oneri di urbanizzazione ma il dirigente all'epoca in carica (l'architetto Silvia Fontani, ha poi specificato in seguito) ha deciso per un mutuo che non è stato acceso. Adesso dobbiamo per forza aspettare l'approvazione del bilancio di previsione prima di poter bandire i lavori".

"Metteremo a bilancio - ha chiarito l'assessore - interventi complessivi per il 2016 di 970mila euro che pagheremo per 770mila euro con gli oneri di urbanizzazione e il resto tramite alienazioni. A San Giovanni mancano 176mila euro per finire i lavori, è il nostro primario interesse e sarà pronto per l'inizio del nuovo anno scolastico".

"Il secondo intervento sarà quello su San Giuseppe vecchio - ha continuato Anselmi - in questo caso si parla di 230mila euro per gli interventi anche in questo caso tramite oneri di urbanizzazione, per il resto useremo il decreto Sblocca-scuole del Governo, come per l'intervento che si è reso necessario presso le scuole medie dove, nella palestra, si è registrato il distacco dell'intonaco".

Una serie di dichiarazioni che hanno scatenato la reazione delle opposizioni: "Se un dirigente - risponde Cosetta Pellegrini - attua una scelta diversa dall'indicazione della giunta, la responsabilità è dell'assessore che non ha controllato. I nostri istituti hanno bisogno di una manutenzione continua e se si è arrivati a questo punto mi chiedo cosa abbiate fatto in due anni".

Sulla stessa linea la collega Del Torto: "Mi viene qualche dubbio sull'autorevolezza della giunta se un dipendente decide di testa sua. Penso che le previsioni dell'assessore siano decisamente ottimistiche: se bisogna aspettare l'approvazione del bilancio di previsione che è stato appena sposta a aprile, fra pubblicazione del bando, assegnazione e esecuzione dei lavori, per il primo settembre è altamente improbabile che le strutture siano funzionali".

Per quanto riguarda la situazione odierna invece il vice sindaco Marini ha assicurato che una squadra di tecnici comunali ha effettuato un sopralluogo nelle scuole che riapriranno domani per verificare che le abbondanti piogge non abbiano prodotto danni alle strutture.

Tag