QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 21°24° 
Domani 19°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 28 giugno 2016

Politica lunedì 18 gennaio 2016 ore 11:21

"Due anni le fortezze sono ancora abbandonate"

Il segretario provinciale di Fratelli d'Italia, Luigi Lanera, torna sullo stato delle fortezze medicee e incalza l'amministrazione di Portoferraio

PORTOFERRAIO — "Sono trascorsi ormai due anni dall'insediamento della nuova amministrazione e purtroppo ancora ad oggi le nostre amate fortezze risultano completamente sopraffatte dalla vegetazione che ne impedisce la vista e ne offusca la maestosità dell'opera di Cosimo de Medici". 

Il segretario provinciale di FdI - An torna sulla questione fortezze medicee e sullo stato della vegetazione che opprime il complesso fortilizio.

"Perché, chiediamo al sindaco Ferrari, non viene data priorità a questo problema al fine di dare a Portoferraio quel lustro di cui tanto necessita? Come mai non si destinano alcune persone della partecipata Cosimo de' Medici al decespugliamento delle fortezze? Con una semplice motosega e qualche cerino avremmo risolto gran parte del lavoro senza aspettare e sperperare grandi capitali, se poi, dopo aver estirpato la vegetazione alla base delle fortezze vi inseriste a dimora le piante grasse chiamate unghie di strega avremmo risolto il problema della ricrescita delle piante infestanti poiché questo tipo di pianta impedisce la nascita di altre specie. 

Per quanto riguarda invece la vegetazione sulle facciate delle fortezze vi consigliamo di usare semplici idranti che utilizzino acqua di mare ricca di sale affinché possano seccare le piante infestanti. E' nostra filosofia politica collaborare con questa amministrazione e quindi ci permettiamo di suggerire delle soluzioni che riteniamo giuste per il bene del paese. 

In conclusione invitiamo il sindaco Ferrari a informare i cittadini sulla tempistica per la risoluzione del problema sopra esposto e nel caso, di garantirci che prima della prossima stagione turistica le fortezze torneranno al loro primitivo splendore".

Tag