QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 10°16° 
Domani 17°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 24 novembre 2017

Sport sabato 09 settembre 2017 ore 10:30

In mountain bike sui sentieri dei Conquistadores

Domenica 10 settembre al via la seconda edizione della Conquistadores Cup. Due percorsi, quasi 1500 metri di dislivello La partenza alle 9

PORTO AZZURRO — Chi l'ha detto che la grande mountain bike, all'Elba,  si corre solo a Capoliveri? Nel 2000, a Porto Azzurro, venne organizzata una gara internazionale di cross country, prova del circuito Italian Champions Mtb. Per la cronaca, a vincere quel giorno  fu Hubert Pallhuber, già campione del mondo di mountain bike, che poco tempo dopo divenne commissario tecnico della Nazionale di specialità.

Più o meno su quello stesso percorso, da due anni a questa parte, si corre la Conquistadores Cup, gara nata grazie alla passione di un gruppo di bikers longonesi, il cui nome è dovuto al ricordo della dominazione spagnola e alla coincidenza con la festa patronale della Madonna di Monserrato. Lo scorso anno una cinquantina i concorrenti presero il via da Piazza Matteotti, in una gara che venne vinta dal capoliverese Maurizio Melis.

La seconda edizione della Conquistadores Cup si correrà domenica 10 settembre, con partenza e arrivo in Piazza Matteotti a Porto Azzurro. Il percorso è decisamente degno del nome della gara e delle tradizioni longonesi di mountain bike: dopo la partenza si raggiungerà Forte SanGiacomo e poi attraverso la Passeggiata Carmignani verso Barbarossa, , Reale, Terranera, poi su verso Capo d'Arco, San Felo, Monserrato e il ritorno verso Porto Azzurro. Come dire, i luoghi più panoramici ed affascinanti dal punto di vista paesaggistico e storico di tutto il comune di Porto Azzurro. Il tracciato, di 18,6 chilometri, la gara articolata su un giro per gli amatori e su due giri per gli agonisti. Nel secondo dei casi, l'altimetria del tracciato è di oltre 1700 metri di dislivello. Ci sono, dunque , tutte le componenti per una gara vera, all'altezza delle aspettative di chi viene all'Isola d'Elba considerandola ( a ragione) uno dei paradisi internazionali della mountain bike.

Il programma della gara prevede il ritrovo per le iscrizioni alle 8 in Piazza Matteotti e la partenza alle 9. Sul tracciato sono previsti rifornimento acqua, assistenza logistica e sanitaria . Ci sarà, in occasione della premiazione, anche un buffet finale per tutti  i partecipanti.

Fabio Cecchi
© Riproduzione riservata

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità