QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 13°14° 
Domani 10°12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 16 dicembre 2017

Attualità martedì 05 dicembre 2017 ore 11:01

La Polonia è sempre più innamorata dell'Elba

Un albergo di Janów Podlaski

Il racconto di una iniziativa di promozione turistica fatta dall'Associazione Albergatori elbana in una nota del suo vicepresidente.

MARINA DI CAMPO — Alessandro Gentini, vicepresidente dell'Associazione Albergatori, ci invia una nota in cui racconta di un'altra importante iniziativa di promozione condotta dall'assoziazione in Polonia. Un racconto che fa anche delle considerazioni e dei raffronti che lo rendono ancor più interessante. Eccone il testo integrale.

Janów Podlaski, un piccolo centro a circa 300 km da Varsavia, in un vecchio castello riattato , è stato scelto quest'anno dal Regista cinematografico Mariusz Pujszo (un frequentatore e appassionato decantatore dell'Elba) per organizzare la Kermesse e la premiazione dei brand del lusso del sorprendente mercato polacco. La migliore gioielleria, abiti, profumi, immobili, splendidi libri, SPA, centri medicali, destinazioni turistiche, mercato delle auto di lusso (tra le quali alcune Ferrari), e due mete turistiche italiane che sono state invitate e premiate quali destinazioni da andare a visitare per una vacanza da sognare. Noi eravamo là insieme alla Sardegna, unici ospiti italiani. Mi piace ricordare nuovamente che stiamo parlando di un mercato di oltre 40 milioni di persone che solo negli ultimi 6 anni ha fatto un incremento del PIL del 30 %, numeri che assomigliano a quelli dei mercati asiatici tanto per intenderci. Le loro destinazioni, favorite dai collegamenti aerei, sono il trentino ai primi posti (la Regione ha investito sia in operazioni di co-marketing con importanti aziende italiane, circa 2,5 milioni di euro nella stagione precedente). La Sardegna, la Sicilia, Roma, ma non solo, Cuba, Seichelles e Canarie sono altre destinazioni popolari e ospite di una cena organizzata dai promotori di Fuerte Ventura - Canarie. Ospite ad un loro aperitivo, ho sentito raccontare che loro raccolgono 125.000 turisti del mercato polacco, sorseggiando una birra e guardando filmati che venivano proiettati. Con tutto il rispetto dovuto, mi chiedevo quanto dovrebbero pregarmi per farme una vacanza là. Hanno aperto un ufficio di rappresentanza e investito dando grande visibilità alla destinazione, cioè hanno fatto esattamente quanto si deve fare per conquistare un mercato individuato, certamente tutto questo passa per l'aeroporto, capisco che a forza di ripeterlo uno diventa noioso, ma preferisco essere noioso che ceco. E' una storia infinita per la quale dobbiamo organizzare una mobilitazione delle risorse e delle intelligenze dell'Elba.Per un futuro possibile si deve allungare la pista, per quanto possibile, superando verso sud e nord i confini attuali. Gli 80 mt di cui si parla ritarderanno di qualche giorno la chiusura dell'aeroporto che ha un destino segnato se persisteranno le attuali condizioni.Ritornando alla manifestazione, presenti oltre 400 ospiti, almeno 5 reti tv, numerosi giornalisti e artisti, cantanti, attori, ballerini e spettacoli del folklore, l'Elba, che ha raccolto un importante premio, oltre alle nostre bellissime immagini ha portato la cultura della musica italiana con la giovane e bravissima soprano Federica Emanuela Nicotra, che ha regalato momenti di colore e ammirazione per la sua performance. Quindi una partecipazione della quale dobbiamo essere orgogliosi e lavorare per trovare come meglio organizzare dal punto di vista della comunicazione in questo importante mercato. La serata si è conclusa con una lotteria che ha messo in palio una Rolls Royce, che non abbiamo vinto. Tre giorni dopo si è aperta la fiera a Varsavia alla quale eravamo presenti con uno stand, e con le nuove brochures molto belle e che sono state prodotte in 8 lingue (Ita-ing-fra-ted-olan-russ-ceko-pol).La fiera si è svolta in un bellissimo palazzo centrale, ristrutturato e destinato alle grandi manifestazioni. Io non ho potuto essere presente per motivi personali e Maurizio Furio, al quale vanno tutti i più sentiti ringraziamenti, si è sobbarcato di una grande fatica ma è riuscito a mostrare al meglio la nostra isola anche in quel contesto. Tutto il materiale spedito è andato esaurito, così come i nostri prodotti tipici che solitamente portiamo alle manifestazioni . Devo ringraziare gli amici e amanti dell'Elba, Michal e Viola che hanno aiutato Maurizio ad organizzare e seguire la nostra fiera. I nostri ringraziamenti come sempre anche a tutti coloro che sostengono l'Associazione con i loro prodotti: Gruppo Nocentini, Elba Bevande e i produttori di vino Sapereta. Buon fine anno a tutti e un 2018 che ci veda sempre partecipi in Europa per raccontare le meraviglie di questa isola.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Attualità