QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi -0°5° 
Domani -2°11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 21 febbraio 2017

Politica mercoledì 25 gennaio 2017 ore 21:29

Ciumei commenta la differenziata e punge Marciana

Marciana Marina comune al top per la differenziata, Ciumei: "Soddisfazione per il senso civico dei marinesi. Se anche Marciana collaborasse.."

MARCIANA MARINA — La classifica dei comuni elbani virtuosi in materia di raccolta differenziata, che vede Marciana Marina al vertice con il 64,18% a quasi dieci punti percentuali di distacco dal comune successivo, quello di Marciana, trova soddisfatto il sindaco, Andrea Ciumei, che parla di grande risultato.

"È una vera soddisfazione - afferma Ciumei - che mostra come la cittadinanza di Marciana Marina ed i frequentatori stagionali siano sensibili ai temi dell’ambiente e del riciclo dei rifiuti. 

Il mondo in cui viviamo - continua il Sindaco - è patrimonio di tutti ed è nostra responsabilità lasciare alle future generazioni un luogo pulito e incontaminato dove vivere. 

Un ringraziamento particolare - afferma Ciumei - lo voglio riservare alla struttura tecnica, operativa ed amministrativa di ESA, agli operatori ambientali che con il loro lavoro costante garantiscono la pulizia e la raccolta puntale nel nostro paese, agli uffici del Comune ed all’Ente di Certificazione Ambientale TÜV che ci ha supportati e spronati nell’ottenimento di questo risultato.

Purtroppo ho un solo cruccio - conclude il sindaco - ed è quello di non aver raggiunto la quota del 65% che la Regione Toscana aveva posto come obiettivo per effettuare la detassazione. 

Permettetemi una provocazione - chiosa Ciumei - forse se i nostri vicini di casa marcianesi avessero istituito una raccolta meno impegnativa per la cittadinanza, oggi Marciana Marina non si troverebbe a doversi fare carico dei rifiuti dei residenti e degli ospiti del comune limitrofo.

Ma chissà, magari questi dati potrebbero far riflettere la collega Bulgaresi e portarla a rivedere le proprie decisioni".

Tag