QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 20°32° 
Domani 17°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 30 agosto 2016

Attualità mercoledì 25 marzo 2015 ore 11:51

I Messaggeri del Mare incontrano le scuole

Il duo di nuotatori elbani scelti come ambasciatori dell'ambiente in un incontro, venerdì 27, con gli studenti della scuola Mattei di Rosignano.

CECINA — Non si fermano più i Messaggeri del Mare. Dopo la missioni per la tutela delle balene a Vasto e Firenze, collaborando anche alla nascita di due Consulte formate dagli studenti, per la protezione della natura, eccoli a Cecina venerdì 27 alle 10.30 presso il cinema Tirreno, per l'incontro con il mondo della scuola locale sul tema “Ricominciamo dal Rispetto”. 

Motore dell'iniziativa è l'Isis Mattei di Rosignano che ha un progetto pluriennale chiamato “Nuovi ritmi a scuola, il gusto e la creatività tra il dentro e il fuori", ideato e coordinato dalle docenti Elisabetta Panicucci e Fausta Carrai. 

Sono convinte che dalla parola d'ordine “Rispetto” si possano formare futuri uomini liberi e maturi. “E per arricchire il nostro impegno abbiamo incontri periodici con i due alfieri elbani della solidarietà Lionel Cardin e Pierluigi Costa, i due Messaggeri, unitamente al loro staff.- dicono le insegnanti - loro nuotano senza muta, con progetti dedicati alla tutela dell'ambiente e per cause sociali da risolvere, in tutta Italia. Diranno ai giovani delle loro esperienze, anche con video e ribadiranno come si debba amare e ascoltare il richiamo della natura, fonte di vita per tutti”. 

Porteranno un contributo anche lo scrittore Nello Anselmi, la nutrizionista Francesca Morichetti, nonché Samuele Signorini, che in qualità di portavoce degli studenti dell'Alberghiero, crede nel cambiamento positivo del futuro e quindi ha invitato tutti i giovani della zona a diventare nuovi “Messaggeri del Mare". 

“Il passa parola speriamo che si sviluppi su questi temi della protezione della natura e del bisogno di far crescere i ragazzi con mete ecologiche e di giustizia - conclude Panicucci - il mare è formato da tante gocce; più siamo a impegnarsi su tali mete meglio sarà".

Tag