QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 15°19° 
Domani 20°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 20 settembre 2017

Attualità martedì 08 novembre 2016 ore 16:35

L'aeroporto di Marina di Campo attivo tutto l'anno

Vincenzo Ceccarelli, assessore regionale

570mila euro della Regione in favore di AlaToscana SpA per garantire il diritto alla continuità territoriale deii cittadini dell'Arcipelago Toscano

FIRENZE — Mantenere operativo l'aeroporto di Marina di Campo, sull'Elba, tutti i giorni dell'anno e garantire il diritto alla continuità territoriale per i cittadini residenti nell'Arcipelago Toscano. Con queste finalità la Regione Toscana ha deliberato lo stanziamento di 570.000 euro in favore di AlaToscana spa, la società che gestisce l'aeroporto dell'isola, a titolo di compensazione degli oneri connessi alle attività per la sicurezza, l'antincendio, il controllo del traffico aereo e le attività di dogana.

"La Regione ha fatto in modo di garantire il funzionamento dell'aeroporto di Marina di Campo per tutto l'arco dell'anno - ha detto l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli - Grazie al finanziamento regionale, sulla base di quanto previsto dall'intesa tra la Regione e il soggetto gestore AlaToscana, saranno garantite tutte le attività connesse alla sicurezza, sia in volo che a terra. Il funzionamento 365 giorni all'anno dell'aeroporto è fondamentale per l'Arcipelgo, sia per il diritto alla continuità territoriale dei residenti, troppo spesso penalizzati dalla lontananza rispetto ai servizi centrali, sia per il turismo, perché offre ai viaggiatori la possibilità di raggiungere l'isola in maniera più comoda e veloce in qualsiasi periodo dell'anno".

Con i 570.000 euro di risorse regionali saranno coperte le spese per lavoro interinale e service esterni che si occupano di sicurezza, utenze necessarie per il funzionamento e la manutenzione delle apparecchiature radiogene, antincendio e della torre di controllo ed infine le anche spese generali di gestione fino ad un valore massimo del 20 per cento delle voci precedenti. Eventuali costi superiori restano a carico dal gestore.

Tag