QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 26°29° 
Domani 24°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 21 agosto 2017

Politica venerdì 17 febbraio 2017 ore 17:08

Le strategie PD per le comunali elbane

Dialogo con i comitati, apertura sulle candidature e un nuovo rapporto con la Regione, ecco le strategie politiche comune per comune

CAMPO NELL'ELBA — Uscire dalle sezioni ed entrare nelle piazze. Sarà questo, nelle intenzioni del segretario elbano Federico Zini, il minimo comun denominatore delle campagne elettorali elbane che si stanno aprendo nei tre comuni che affronteranno le elezioni amministrative nei prossimi mesi.

Con una data elettorale ancora non certa, anche se gli ultimi rumors danno per probabile giugno, le grandi manovre a Campo nell'Elba, Marciana Marina e Porto Azzurro sono già cominciate. Tre situazioni diverse con peculiarità particolari che obbligano a percorsi distinti ma una regia unita all'insegna del civismo e dell'apertura al dialogo.

"Un dialogo che ci vede finalmente come interlocutori protagonisti ed attivi per la società civile in ogni comune - commenta il segretario del PD Elba, Federico Zini - è questa la novità generale più rilevante. Abbiamo avviato il confronto con comitati e gruppi anche con tradizioni diverse, con l'obiettivo di unire le forze per risolvere i problemi dei paesi".

Attenzione al programma quindi in attesa che dalle realtà territoriali vengano fuori i nomi, pratica che comunque dovrebbe evolversi entro un mese per impostare la campagna elettorale.

Campo nell'Elba. E' qui che si gioca la partita più delicata. Il modello Lambardi è quello che nelle intenzioni vuole essere esportato, l'esperienza che ha portato alla conquista del Comune unendo due gruppi con storie e tradizioni diverse è allettante nella teoria ma ha mostrato i limiti di governabilità che hanno portato al commissariamento.

"Dobbiamo imparare dagli errori del passato e farne tesoro - spiega Zini - a Campo c'è un gruppo molto attivo di giovani che hanno voglia di riprendere il discorso da dove è stato interrotto. Nella scorsa legislatura si sono gettate le basi di un lavoro importante per la crescita del paese e non va sprecato. Ci vuole una predisposizione mentale all'apertura verso altre esperienze per unire le forze e fare le riforme necessarie al paese".

Sui nomi il discorso è ancora aperto: "Lorenzo è uno degli amministratori più preparati ma con grande intelligenza si è messo in gioco e sarà il gruppo locale a trovare il candidato".

Priorità. Il Piano Spiagge.

Marciana Marina. Nel più piccolo comune elbano la strada è tutta in salita dopo le due legislature Ciumei, ma è qui che il PD sogna il ribaltone: "Sarà una partita difficile contro un sistema ormai radicato ma oggi c'è una situazione diversa rispetto al passato. Ci sono forze eterogenee che stanno dialogando come mai prima, si sta formando un progetto serio che gira intorno al porto, alla sua progettazione e futura gestione che ci vede in aperta contrapposizione con l'idea dell'attuale giunta, un'energia civica nuova che potrebbe dare sorprese".

Priorità. Il porto.

Porto Azzurro. Sul versante orientale il dialogo è ancora più aperto ma cambia l'interlocutore in maniera sostanziale: non più con soggetti d'opposizione ma si guarda in municipio. "E' presto per poter dire con certezza che si è formata una lista ma possiamo dire che le recenti esternazioni del sindaco Simoni ci hanno fatto sicuramente piacere".

"Stimo Luca - continua Zini - e le sue proposte politiche ci vedono in gran parte concordi, una continuità amministrativa potrebbe portare buoni frutti al paese. In loco abbiamo un comitato elettorale aperto e non ci sono preclusioni".

Priorità. Il porto.

Stante l'autonomia delle articolazioni locali, il PD punta a offrirsi come interlocutore istituzionale: "Con il grande lavoro di apertura e ascolto sul territorio svolto da Gianni Anselmi è cambiato il rapporto con la Regione e questo è un aspetto importante che il nostro partito può offrire come supporto alle amministrazioni locali".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata

Tag