QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi -0°1° 
Domani -2°4° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 19 gennaio 2017

Politica sabato 07 gennaio 2017 ore 14:45

I 5 Stelle lanciano la campagna elettorale elbana

Il consigliere regionale Enrico Cantone incontra i cittadini e presenta il Movimento per le amministrative della prossima primavera

CAMPO NELL'ELBA — Prende appunti, dialoga e segna i recapiti dei cittadini che sono intervenuti questa mattina all'incontro organizzato dal Movimento 5 Stelle. Il consigliere regionale Enrico Cantone lancia così la campagna elettorale che porterà alle elezioni amministrative in tre comuni elbani e nelle quali il Movimento vuole essere protagonista.

L'appuntamento è nominalmente dedicato alla presentazione dell'attività della Commissione Costa e Arcipelago di cui Cantone è vicepresidente ma la location, la sala consiliare di Marina di Campo, comune commissariato da mesi, non è casuale così come non lo è il risultato finale dell'incontro: quello che Cantone riassume e trascrive è in realtà buona parte del programma elettorale che verrà presentato agli elettori.

"Abbiamo le forze per dire la nostra alle elezioni elbane ma vogliamo coinvolgere i cittadini - spiega Cantone lanciando un appello - per questo cerchiamo il contributo di tutti quelli che vogliono dare una mano portando le loro idee: saranno gli elbani a discutere il loro programma per arrivare ad amministrare i rispettivi Comuni".

"Io vengo all'Elba dal '67 e trovo che molti problemi sono rimasti se non peggiorati - continua - abbiamo voluto questo incontro aperto per ascoltare i cittadini, spiegare il lavoro che stiamo facendo e portare avanti le istanze che arrivano dalla gente. Il 13 gennaio ci sarà un incontro a Livorno e vorrei che fossero presenti dei rappresentati elbani".

"Quello che è emerso è in gran parte già quello che portiamo avanti: finanziamenti alle attività agricole, un intervento deciso per l'allungamento della pista e lo sviluppo dell'aeroporto (a questo proposito Cantone annuncia che nel bilancio provvisorio della Regione i finanziamenti 2016 sono slittati al 2017), una maggiore attenzione ai prodotti locali e alla loro promozione, un confronto con il Parco per allentare i vincoli che frenano le imprese e la cura del territorio".

I nodi cruciali sono tuttavia quelli noti: trasporti, sanità e turismo. Su questi Cantone critica apertamente la giunta Rossi: "Tutti chiedono una maggiore sinergia fra i trasporti per l'Elba ma la Regione investe in mega infrastrutture come quelle autostradali dimenticando l'arcipelago. Siamo gli unici che hanno fatto una battaglia sull'assegnazione degli slot perchè non diventino una ulteriore sovvenzione a un privato che già prende soldi pubblici e che grazie al partito di governo tiene il monopolio invernale. 

Sulla sanità è evidente lo smantellamento del servizio pubblico con il trasferimento delle prestazioni fuori Elba a beneficio dei privati. Il turismo poi si fonda sulla tutela ambientale e quello è un caposaldo del Movimento: ci vuole una maggiore manutenzione dei sentieri per sviluppare la stagione turistica mentre il PD ha bocciato la nostra mozione sull'indipendenza energetica delle isole. Mi sembra poi chiaro, da quello che dicono gli elbani il fallimento della legge Cremaschi sul contenimento degli ungulati".

"Noi - conclude Cantone - abbiamo bocciato il piano regionale che prevede investimenti in grandi opere preferendo degli interventi più piccoli e mirati che possano davvero aiutare le piccole e medie imprese come quelle elbane".

Tag