QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 11°12° 
Domani 12°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 04 dicembre 2016

Attualità sabato 09 gennaio 2016 ore 15:02

Aeroporto, il Comune avvia la variante

Il Comune approva la variante al piano di fabbricazione e avvia le procedure di valutazione ambientale strategica per l'ampliamento dell'aeroporto

CAMPO NELL'ELBA — Passi in avanti per il futuro dell'aeroporto. Con l'approvazione della variante al piano di fabbricazione infatti il Comune di Campo nell'Elba accelera il percorso che porterà all'allungamento della pista, condizione ritenuto essenziale da Alatoscana per far rimanere competitivo sul mercato lo scalo elbano.

Mentre infatti si fatica ancora a trovare un vettore che possa sostituire Intersky nei collegamenti con la Germania, la possibilità di far atterrare vettori più grandi rappresenta l'unico incentivo capace di attrarre nuovi soggetti.

L'aeroporto "costituisce un preminente interesse pubblico - si legge nella determina firmata dall'ingegner Schezzini - svolge un servizio di pubblico interesse quale quello del trasporto aereo, particolarmente importante data l’economia prettamente turistica dell’Isola d’Elba. Si rende pertanto necessario, per la prosecuzione del servizio nel rispetto degli standard operativi e di sicurezza del settore, realizzare le opere di completamento ed adeguamento normativo della pista e della stazione aeroportuale".

"È obbiettivo di questa amministrazione favorire il potenziamento dell’aeroporto di Marina di Campo per aumentare lo sviluppo turistico locale da e per l’Isola d’Elba, nonché per migliorare la mobilità collettiva, costituendo la continuità territoriale, così come sancito dalla Regione Toscana, alternativa ai trasporti navali tradizionali".

Per fare questo il Comune deve procedere alle "opere di completamento ed adeguamento normativo della pista e della stazione aeroportuale ai fini del potenziamento della infrastruttura presente sul territorio, della sicurezza dello scalo e dei servizi ai passeggeri anche per non incorrere in limitazioni che potrebbero provocare una riduzione di richieste di scalo da parte dei vettori aerei, con ripercussioni negative sull'intera economia dell'isola".

Il progetto di Alatoscana prevede l'ampliamento della pista e alcune opere accessorie a servizio della stazione aeroportuale come l'ampliamento del parcheggio antistante l'aeroporto. Da qui la necessità di procedere "allo spostamento della strada comunale della Bonalaccia lungo il perimetro dell'aeroporto con l'acquisizione dei terreni a nord del sedime aeroportuale, nonché la deviazione (a cura dell'Ufficio tecnico del Genio Civile Regionale) di un breve tratto del fosso de La Pila, mediante la realizzazione di arginature onde eliminare le interferenze aeronautiche e permettere l'ampliamento delle superfici di sicurezza per la navigazione aerea, rispetto allo stato attuale".

Con l'atto pubblicato ieri sull'albo pretorio comunale, l'amministrazione dà quindi "avvio al procedimento di Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.), contestualmente all'avvio del procedimento di formazione della variante".

Tag