QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 10° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 15 dicembre 2017

VEGAN È... — il Blog di Gente di Ippoasi

Gente di Ippoasi

La gente di Ippoasi non ha età, genere né specie, progetta e lotta per un mondo diverso e migliore, mettendosi costantemente in gioco con innata passione e avanzando instancabilmente in direzione ostinata e contraria. La gente di Ippoasi è attivista con Gioia. Il nostro motto è "Possiamo essere liberi/e solo se tutti e tutte lo sono".

Vegan è... Attivismo

di Gente di Ippoasi - lunedì 20 marzo 2017 ore 12:38

«Matrix è ovunque. È intorno a noi. Anche adesso, nella stanza in cui siamo. È quello che vedi quando ti affacci alla finestra, o quando accendi il televisore. L'avverti quando vai a lavoro, quando vai in chiesa, quando paghi le tasse. È il mondo che ti è stato messo davanti agli occhi per nasconderti la verità.»

Il famoso film Matrix cominciava descrivendo la storia di un uomo comune, mediocre, rispettoso delle leggi e della normalità: lo stesso uomo che in cuor suo percepiva che qualcosa non andasse, come se si sentisse incompleto e responsabile allo stesso momento.

Volenti o nolenti, Matrix siamo tutte e tutti noi. Il sistema crea assuefazione, dipendenza. Il sistema è sovrano di sé stesso e si erige su centinaia di migliaia di corpi che non contano. Corpi stremati, straziati, schiacciati, violentati. D'altronde: "Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri."

L'Attivismo non è il lieto fine di questa storia.

L'Attivismo è scuotersi e aprire gli occhi, è farsi ferire, lasciarsi lacerare dalla Verità.

L'Attivismo è la strada, l'esplosione, il cambio di rotta.

L'Attivismo ha radici forti e possenti nel desiderio animale di gioia e di libertà. Quella libertà che non ha bisogno di fare male ad alcun individuo, dal momento che è ben consapevole che per essere tale non ve n'è alcun bisogno.

Matrix esisterà finché non accetteremo che non può esistere autentica gioia se tutto intorno a noi ci sono sofferenza, esclusione, morte, sottomissione.

La libertà richiede un enorme sforzo di verità, così scomoda, spinosa, ma così essenziale, urgente. La stessa verità che a scavare bene ritroviamo in noi, inaspettatamente pulsante di vita, e che ci rende liberi, che amplifica le possibilità diventando la più potente risorsa con la quale fermare il tempo dell'oppressione.

Verità e libertà sono contagiose ma pretendono coraggio, perché questi tempi sono grondanti di privilegio e prevaricazione: l'Attivismo è l'incredibile energia del non delegare, l'accettazione gioiosa del nostro ruolo nella storia.

Molto spesso ci viene chiesto come mai abbiamo deciso di intraprendere questa strada, se non sia difficile una scelta di vita tanto radicale e carica di rinunce.

E' talmente strano, perché noi non stiamo rinunciando a nulla se non all'arrogante falsa convinzione di essere il centro del mondo.

E' nella lotta per la liberazione di tutti gli animali, nella resistenza all' antropocentrismo patinato e alla gerarchia del dominio che ci sentiamo vive e vivi, creative e creativi, splendide e splendidi, partigiane e partigiani.

Trovare la strada della Verità è più facile di quello che sembra: una volta intrapresa, tornare indietro è impossibile. Possiamo chiudere gli occhi, ma in ogni caso non è con essi che vediamo veramente.

Ognuno di noi ha il potere di desiderare, progettare e raccontare una società umana differente, un mondo diverso, liberatosi con l'energia e il coraggio di chi lo abita: perché aspettare? 

Gente di Ippoasi

Articoli dal Blog “Vegan è...” di Gente di Ippoasi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità